CULTURA – Al siciliano Enzo Randazzo il Premio della Giuria del 42° Premio Casentino

Al siciliano Enzo Randazzo il Premio della Giuria del 42° Premio Casentino, per la narrativa inedita con il romanzo Kaleidoscopio, con la seguente motivazione: ” Kaleidoscopio è un romanzo composito in cui l’Autore immagina un mondo che porta alle estreme conseguenze alcune tendenze nichiliste della società contemporanea: il narcisismo, la perdita di valori, il declino della dimensione politica intesa come passione ed impegno per una migliore convivenza tra gli uomini. Scritto in una prosa elegante e suggestiva, il romanzo suscita nel lettore una riflessione critica sull’oggi e l’aspirazione a una società in cui la dignità umana sia pienamente rispettata.”
Tra i Premiati anche Vittorio Sgarbi, per la critica d’Arte, il Prof. Francesco D’Episcopo (Univ. Federico II Napoli) per la Critica Letteraria, Il Pres. del Consiglio Reg. Toscana, il Dir, de “L’espresso”, Tommaso Cerro ed il Prof. Franco Sbarberi, (Univ. Torino).
Nel suo intervento al Premio Enzo Randazzo si è soffermato sul valore della Letteratura nella società contemporanea e si è complimentato con Maria Eugenia Miano​ e con tutto il suo staff per l’eccellente organizzazione del Premio Casentino, cresciuto in qualità, entusiasmo e coinvolgimento.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*