LUCCA-Premio “Dillo in sintesi”, trionfano due siciliane: Margherita Rimi e Letizia Battaglia

Letteratura, filosofia, musica, poesia e scienze:  un weekend assolutamente intenso quello vissuto a Lucca nel corso della manifestazione “Dillo in sintesi “,  unico evento italiano rivolto  alla valenza della sintesi, all’ originalità  e alle brevità intelligenti.

Tra le novità di questa seconda edizione l’istituzione del premio Dillo in Sintesi che assegna un riconoscimento alle personalità del mondo della cultura che hanno fatto il miglior uso della sintesi nel loro ambito.  A trionfare due straordinarie artiste siciliane: Margherita Rimi, poetessa e neuropsichiatra infantile e Letizia Battaglia, fotografa e fotoreporter.

Ma cosa lega le due vincitrici oltre alle profonde e sentite radici siciliane? Si tratta indubbiamente di due grandi personalità: Margherita Rimi, tra le voci più rilevanti della poesia contemporanea internazionale e Letizia Battaglia,  riconosciuta come una delle figure più importanti della fotografia contemporanea.

Entrambe hanno fatto della propria arte e professionalità, una missione sociale, dove i versi poetici e la fotografia divengono eloquente voce di chi una voce non ce l’ha.

La vita delle due artiste si era già incrociata precedentemente, quando nel 2015 la fotografa diede la copertina al libro della Rimi “Nomi di cosa-Nomi di persona” ed. Marsilio, con una foto di una Palermo del 1979, nel quartiere  Kalsa che riporta ad una realtà contrastante, l’ età dell’ infanzia collocata in uno scenario di triste degrado e ingiustizia sociale.

Quale valenza assume il concetto di sintesi per Margherita Rimi e Letizia Battaglia? é l’ essenzialità, il distillato, una fotografia, come un verso, accomunati dalla potenza espressiva equiparabile ad un’ opera impressionista dove cade il distacco tra opera e osservatore, e sopraggiunge una percezione globale vibrante di vita.

La manifestazione arricchita da un  ciclo di incontri e conferenze sull’importanza della sintesi, è stata ideata da Alessandro Sesti . Tanti gli ospiti per l’ edizione 2017, tra cui il giornalista Beppe Severgnini, il filosofo Paolo D’Iorio e l’attrice Lella Costa.

L’ evento è stato promosso e organizzato dall’associazione culturale “Dillo in sintesi” in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*