MUSSOMELI–  PALAZZO SGADARI DIVENTERA’ CENTRO CULTURALE  dalla redazione Palazzo Sgadari diventerà il “Centro Culturale Paolo Emiliani Giudici” grazie a un finanziamento da parte del GAL. Il Comune di Mussomeli si è utilmente classificato in graduatoria definitiva a valere sulla Misura 313 - Azione A - Infrastrutture su piccola scala per lo sviluppo degli itinerari rurali. Il contributo per la realizzazione del progetto ammonta a circa 83mila euro, corrispondente al 100% della spesa ritenuta ammissibile. L’aiuto verrà erogato sotto forma di contributo in conto capitale, con le modalità indicate nelle “Disposizione attuative e procedurali misure a investimento – PSR Sicilia 2007/2013”.

MUSSOMELI – TROPPI RIFIUTI, IL COMUNE CERCA RIPARO  di Rino Pitanza. La concomitanza con il “ponte” festivo di Ognissanti col fine settimana, che per un paio di giorni ha bloccato il ritiro dei rifiuti, c'entra soltanto in parte. A Mussomeli, infatti il mancato ritiro dei rifiuti che hanno praticamente invaso diverse strade cittadine, è dovuto al guasto del mezzo dell'ex Ato Ambiente con l'amministrazione comunale che già sta cercando di correre ai ripari per far sì che il servizio di raccolta riprenda a stretto giro. "Il problema è stato duplice – commentava il vicesindaco con delega alla nettezza urbana Sebastiano Sorce - dal primo novembre l'ex Ato Ambiente non scarica più nella piattaforma non molto distante da Mussomeli, ma in quella di Caltanissetta, per conferire i rifiuti a Gela. E questo allunga i tempi. Ma il problema vero è stato il guasto dell'autocompattatore che di fatto ha bloccato la raccolta. Ho evidenziato il problema ai funzionari ex Ato e se dovremo, come sempre facciamo, anticipare anche stavolta le somme necessarie a ripristinare il mezzo, lo faremo. La cosa che conta è che Mussomeli venga ripulita". Il prossimo 18 novembre sarà possibile smaltire i rifiuti ingombranti e quelli relativi a rifiuti elettronici: basterà infatti portare tali rifiuti nel piazzale dell'ex auditorium dalle 7.30 alle 12.30 dove stazionerà una postazione preposta a tale raccolta. Ed infine, la Giunta comunale, in via sussidiaria e per conto dell'ATO CL1 di Caltanissetta, ha impegnato € 1.189,92 per anticipazione spese per l'acquisto di due pneumatici e la sostituzione di due tamburi e serie freni posteriori, per l'autocompattatore utilizzato per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani.


MUSSOMELI - SOSPESE LE ATTIVITA’ AL GIUDICE DI PACE  di Rino Pitanza Dal 4 a 7 e dall’ 11 al 14 novembre prossimi saranno sospese diverse udienze presso il Giudice di Pace di Mussomeli per la protesta degli avvocati che hanno proclamato l'astensione da tutte le udienze civili, penali, amministrative, contabili, tributarie e delle altre attività giudiziarie. La decisione è stata presa a seguito dalla deliberazione dell'assemblea straordinaria degli iscritti all'Albo degli avvocati nisseni che contestano “il negativo stato attuale del funzionamento della giustizia nel territorio determinato dalla grave carenza di Magistrati e di personale delle cancellerie degli uffici giudiziari di Caltanissetta, tanto che il solo Tribunale, a fronte di un organico di 33 magistrati, presenta allo stato ben 13 posti vacanti, quindi più di un terzo di scopertura". Lo stesso Albo degli avvocati nisseni tiene a sottolineare che "tale negativa condizione dell'Amministrazione della giustizia finisce per refluire inevitabilmente sul clima dell'ambiente giudiziario, da sempre e tradizionalmente improntato a criteri di serenità, concretezza e rispetto reciproco, disattendendosi sovente i protocolli d'intesa sottoscritti, tanto per lo svolgimento delle udienze penali (……..) quanto per lo svolgimento delle udienze civili, con magistrati onorari che trattano anche nella stessa giornata contemporaneamente ruoli già di competenza di giudici diversi e non potendo far altro che uno smistamento di fascicoli".


MUSSOMELI - ROBERTO MISTRETTA PRESENTA “IL MIRACOLO DI DON PUGLISI”  di Rino Pitanza. L’ultima fatica libraria del giornalista e scrittore Roberto Mistretta, (nella foto) “Il miracolo di don Puglisi”,  sarà presentato giovedì alle 19,00 al salone parrocchiale della chiesa di Cristo Re. L’opera ha già ricevuto il premio speciale per l’impegno sociale alla XVI° edizione del Premio letterario “Alessio Di Giovanni”, assegnato dall’Accademia Teatrale di Sicilia. Il libro di Roberto Mistretta si avvale della presentazione del Governatore siciliano Rosario Crocetta, della prefazione del giudice Giovanbattista Tona e della postfazione dell’eurodeputato e presidente della Commissione Antimafia Europea Sonia Alfano.Roberto Mistretta, giornalista, vive e lavora a Mussomeli. È autore di molte opere pubblicate con successo anche in Germania, Austria e Svizzera. Ha vinto diversi premi letterari ed ha partecipato a festival e manifestazioni culturali a carattere nazionale. È autore del radiodramma “Onke Binnu” sulla cattura del boss Bernardo Provenzano. Nel 2011 ha pubblicato “Giudici di frontiera”, raccolta di interviste a sei magistrati impegnati in prima linea nella lotta alla mafia.


MUSSOMELI.  LA PHOTOVALLEY “CLICCA” PER BENEFICIENZA di Carmelo Orlando

nella foto: IN ALTO Piero Ricotta, Vincenzo Sacheli, Dario Palermo. IN BASSO Peppe Mulè, Dario Di Maria, Carmelo Orlando

Eletto il nuovo direttivo in seno all’associazione “Photovalley” con sede a Mussomeli, che riunisce i tanti amanti della fotografia del vallone nisseno.  Vincenzo Sacheli è stato eletto presidente con Dario Palermo vicepresidente, Giuseppe Mulè segretario e Carmelo Di Maria, Totò Buscemi, Maurizio Di Maria,  Salvatore Ferro, Giusy Fasino, Piero Ricotta, Simona Militello e Salvatore  Messina saranno i consiglieri. Intanto continuano le uscite dell’associazione Photovalley: dopo aver immortalato Villalba, è toccato ad Acquaviva Platani mettersi in posa,  sotto gli obbiettivi dei fotoamatori che di buon mattino si sono recati nella ridente località alle falde del Platani per immortalarlo nel suo religioso silenzio ed inserirlo nell’ormai tradizionale calendario di beneficenza curato dall’associazione che lo scorso ha fruttato la donazione di un Otoscopio di ultima generazione al reparto di Pediatria dell’Ospedale “Maria Immacolata Longo” di Mussomeli. Speranzoso il neo presidente Vincenzo Sacheli: “Speriamo che come gli anni precedenti si ottenga, grazie alla generosità delle persone,  un buon risultato in modo da poter donare  ancora una volta qualcosa di utile per la collettività”. All’unisono tutti glia altri componenti l’associazione che dei click fanno la loro passione: “E’ una iniziativa, la nostra, che nasce dalla passione per la fotografia e insieme abbiamo pensato di immortalare i nostri luoghi e trasmetterli nel tempo a tutti quanto amano la nostra terra per poi realizzare un qualcosa di utile per le strutture che servono le nostre comunità”. Le prossime uscite per gli amanti della fotografia sotto l’effige della Photovalley, sono previste nei paesi di Sutera e Mussomeli.


MUSSOMELI – ALL’OSPEDALE  APRE L’AMBULATORIO DI ALLERGOLOGIA. E’ stato inaugurato all’ospedale di Mussomeli, l’ambulatorio di Allergologia pediatrica, diretto da Giuseppe Curiale. Ogni mercoledì, i bambini potranno essere sottoposti ad una visita allergologica e anamnesi del paziente con annessa scheda personalizzata, prick test per aeroallergeni e per alimenti, rast per la ricerca degli allergeni nel sangue e i piccoli che presenteranno problemi respiratori potranno effettuare dei test spirometrici. L’obiettivo dell’ambulatorio è quello di offrire alle popolazioni della zona un’unità di prevenzione, diagnosi e cura di quelle patologie allergiche infantili che sono in forte aumento. Il direttore dell’ambulatorio Giuseppe Curiale, che di recente aveva minacciato di andare via da Mussomeli, dopo la non chiusura del Punto nascita e l’apertura del nuovo ambulatorio non ha più alcuna intenzione di lasciare il reparto. Al servizio si potrà accederà attraverso la richiesta del pediatra di famiglia.


MUSSOMELI – ENTRO IL 23 LE DOMANDE PER I CANTIERI. Scade mercoledì prossimo 23 ottobre il termine ultimo per presentare le domande finalizzate alla selezione dei soggetti da utilizzare nei cantieri di servizi, allo scopo di mitigare le condizioni di povertà ed emarginazione sociale. L’amministrazione comunale di Mussomeli, guidata dal sindaco Salvatore Calà, ha indetto una selezione pubblica per la formulazione di una graduatoria per l'ammissione nei cantieri di servizi della durata di tre mesi, con un impegno orario pro-capite di 80 ore mensili. Gli interessati di età compresa tra i 18 e i 65 anni non compiuti, disoccupati o inoccupati che hanno presentato la dichiarazione di disponibilità presso il Centro per l'Impiego competente per territorio, devono presentare formale domanda. Il comune di Mussomeli ha assegnato i seguenti posti: giovani tra i 18 e i 36 anni, nella misura del 50%/; soggetti tra i 37 e i 50 anni, nella misura del 20%; soggetti ultracinquantenni, nella misura del 20%; soggetti immigrati in possesso di regolare permesso di soggiorno, nella misura del 5%; soggetti portatori di handicap, nella misura del 5%.

MUSSOMELI - PREMIO DI POESIA "PAOLO EMILIANO GIUDICI". Avverrà il prossimo 27 ottobre la premiazione del premio di poesia intitolato a "Paolo Emiliano Giudici" patrocinato dall'amministrazione comunale di Mussomeli. Intanto ieri pomeriggio si è riunita la giuria del Premio per valutare le poesie concorrenti: Franco Maida (presidente), Peppe Messina, Giuseppe Palermo, Liliana Genco Russo, Maria Nucera, Rita Lamonica, Pietro Ciccarelli, mentre il sindaco di Mussomeli Salvatore Calà ne fa parte di diritto insieme all'assessore alla Cultura Enzo Nucera. Le poesie sono tutte anonime e quindi la giuria non sa da quali parte d'Italia provengano né a chi appartengono, e questo a beneficio del giudizio finale che riguarderà solo e soltanto le opere in sé.

MUSSOMELI: MESSAGGIO DELLA PRESIDE RINA GENCO AI DOCENTI E STUDENTI. In occasione della Giornata dell'insegnante la dirigente scolastica, prof.ssa Rina Genco ha voluto scrivere una lettera per ricordare a tutti i docenti e agli studenti, come "L'insegnante è la figura fondamentale della scuola su cui ricade il compito più importante di ogni civiltà, che è quello di tramandare il patrimonio di ideali, di conquiste e di sapere di un popolo. Il docente ha una valenza civile insostituibile, e dipende dalla sua opera parte dello sviluppo, del progresso e dell'avvenire di una società. Consapevoli di tali gravi impegni - aggiunge la preside - vogliano i sigg. colleghi rinsaldare la loro "vocazione", qualificando sempre più la loro azione professionale, ed ispirandola ai più alti valori etici. Gli studenti vivano il rapporto con i docenti con i sensi del più profondo rispetto, con docilità e riconoscenza, consapevoli che i buoni "maestri" in modo indelebile segnano il destino dei loro discepoli. Solo da questa meravigliosa "alleanza educativa", arricchita dal dialogo con le famiglie, possono essere formate giovani personalità consapevoli, attente, vigorose, in grado di affrontare le complesse e difficili sfide della vita».


MUSSOMELI: SI POTENZIANO I SERVIZI ALL'OSPEDALE.Crescono e si potenziano i servizi ambulatoriali all'ospedale di Mussomeli nell'ambito di una strategia migliorativa di assistenza e prevenzione. Una strategia finalizzata a ridurre il flusso di pazienti costretti ad andare fuori sede ed attendere tempi lunghi per sottoporsi a visite preventive il che, oltre a tradursi in un continuo disagio per loro, comporta una notevole perdita di risorse economiche per l'azienda. Dal mese di ottobre sarà attivato l'ambulatorio di Cardiologia diretto dal dott. Calogero Geraci che una volta la settimana sarà a Mussomeli dove sarà possibile eseguire ecocardiografie ed ecocolordoppler.

MUSSOMELI: I MORTI DI LAMPEDUSA POTREBBERO ARRIVARE A MUSSOMELI. Potrebbero trovare posto nel cimitero di Mussomeli alcuni dei 289 corpi degli immigrati annegati nella tragedia di Lampedusa. A seguito della sensibile proposta di Francesco Amico che s'è rivolto alla stampa per sensibilizzare gli organi competenti, ieri mattina, l'ex presidente della Fratres di Mussomeli Nino Russo, s'è messo in contatto coi vertici della Fratres e Misericordia, riscontrando immediata disponibilità."Quello che succede oggi coi nostri fratelli africani - commenta Francesco Amico - succedeva un secolo fa con gli italiani che partivano per l'America, come testimonia la Relazione dell'Ispettorato per l'Immigrazione al Congresso Americano sugli immigrati italiani negli Stati Uniti dell'ottobre 1912. Oggi che gli africani vivono quello che hanno vissuto i nostri avi, non possiamo girarci dall'altra parte".Conferma Nino Russo: "A seguito della proposta di cui sono stato messo al corrente, ho verificato a stretto giro la disponibilità di loculi nella tomba sociale Fratres-Misericordia tramiti i vertici delle due associazioni. Ci sono diversi loculi disponibili. Quindi ho contattato il sindaco di Mussomeli al quale ho manifestato l'intenzione di dare avvio a tale benefica iniziativa. Il sindaco Salvatore Calà ccomunica che "Ho ricevuto una telefonata da Nino Russo circa l'attivazione di questa iniziativa, registrando già la disponibilità di loculi presso la tomba sociale Fratres-Misericordia. Tramite i nostri uffici sono quindi state contattate le confraternite di Mussomeli ed abbiamo registrato una disponibilità di massima. A conti fatti dovrebbero essere disponibili una ventina di loculi"


MUSSOMELI: SPONSOR RESTAURA ANTICA TABELLA.
Conosciuta l'esistenza dell'antica quanto ignorata tabella dove venivano affissi gli annunci della navi in partenza per l'America, tant'è che ancora si legge uno sbiadito "Italia. Soc. di Navigazione prossime partenze", Piero Amico ha trovato uno sponsor, disposto a restaurarla per restituire alla comunità, il ricordo dell'antica funzionalità a cui tale tabella era preposta. "Questa tabella - commenta Piero Amico - in epoca lontana informava tutti coloro che dovevano emigrare, degli orari delle navi dirette in America e in Australia. Da qui quindi la necessità di recuperarla per restituire alla nostra gente la propria memoria. A tale proposito, un imprenditore privato mi ha detto che è disponibile a finanziare il suo restauro ma è chiaro che serviranno i permessi da parte del Comune". Per l'amministrazione comunale, il sindaco Salvatore sostiene che "Piero Amico ha avuto la grande sensibilità di notare qualcosa che da decenni era sotto gli occhi di tutti ma che nessuno prima di lui aveva notato. E questo è un merito che gli va riconosciuto. Va precisato che la tabella è allocata nella parete di una casa privata. Quindi la prima domanda da porsi è: a chi appartiene la tabella? Bisognerà quindi anche vedere cosa ne pensa il proprietario dell'immobile. Sarà disponibile a farla restaurare? Insomma ci sono questi problemi da risolvere, ma a Piero Amico va il nostro plauso per la sua segnalazione". Vedremo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

PRIVACY::CONTATTACI

Sito web in fase di registrazione presso il Tribunale competente