SUTERA – L’importanza di fare “rete” per i Borghi più belli.

Si è tenuto a Venetico, in provincia di Messina, un importante incontro sulla valorizzazione e sulla tutela dei piccoli borghi siciliani che ha visto la partecipazione del Vicesindaco di Sutera, Pino Landro e dell’assessore alla cultura, Marisa Montalto. L’incontro è stato presieduto dall’ Ass. Regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana , Avv. Carlo Vermiglio, insieme al capo della sua segreteria tecnica, Avv. Nunziello Anastasi, dal coordinatore per la Sicilia del prestigioso club “I Borghi più Belli d’Italia”, Salvatore Bartolotta e dal vicepresidente del club dott. Pippo Simone. Hanno partecipato numerosi amministratori comunali dei piccoli borghi siciliani. L’Assessore Vermiglio ha innanzitutto voluto ringraziare i vari amministratori presenti senza il cui lavoro “fascino impareggiabile di questi borghi, che impreziosiscono la nostra regione e rappresentano lo scrigno dentro i quali custodiamo bellezze naturalistiche uniche, artistiche, culturali e quelle tradizioni che, senza di essi – e senza l’impegno dei loro amministratori e abitanti – forse, avremmo già perso.”. Inoltre l’ Assessore si è impegnato a garantire il supporto, tramite anche le soprintendenze, agli sforzi perseguiti dai Sindaci, invitando gli stessi a “ comprendere l’importanza di fare rete, un punto fondamentale che permetterà di intercettare le risorse europee e che donerà nuova visibilità ai nostri territori, sia a livello nazionale  che internazionale”. Soddisfatti si ritengono il vicesindaco Landro e l’assessore Montalto “per l’opportunità che Sutera avrebbe in quanto borgo, dunque nella possibilità di accedere ai fondi strutturali per apportare migliorie, oltreché  valorizzare, il borgo del “Rabato”.   (Foto archivio)

Emanuele Quarta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*