ECCELLENZA – Campofranco: basta Babbo Natale. Il Mazara ringrazia e merita

 

Continua a vestirsi da Babbo Natale il Campofranco che anche contro un forte Mazara lascia due punti importanti per la classifica. Dopo Parmonval, Casteldaccia e Mussomeli è toccato al Mazara rimontare i gol e portare via un pun-to, segno che agli uomini di mister Mattina manca, oltre a qualche elemento, anche un po’ di carattere. Di contro un Mazara ben messo in campo dal veterano mister Brucculeri che nella prima mezzora detta le regole del gioco soprattutto con i lanci lunghi per Cortese. La prima azione degna di nota capita sui piedi di Polito che arriva a tu per tu con il portiere ospite che è bravo a metter in angolo. Gli ospiti vanno in vantaggio su azione da calcio d’angolo con Ciancimino che supera Matassa di testa. Ancora Polito fa gridare al gol del pareggio ma un super Di Carlo compie il miracolo e manda in angolo da dove arriva il gol del pareggio dei giallorossi con la bomba di testa di Di Marco che manda la sfera all’incrocio dei pali. La ripresa comincia con una opportunità di Immesi che in slalom arriva a tirare verso Di Carlo che mette in angolo. Risponde il Mazara con una semirovesciata di Cortese che manda alto. E qui comincia la sagra del gol. Da un fallo laterale per il Campofranco è incredibile il liscio della difesa ospite tanto che Polito arriva davanti a Di Carlo e stavolta lo supera di precisione. Il Mazara accusa il colpo e sbanda. Il Campofranco ne approfitta e si mantiene nella metà campo degli ospiti e con Castaldo triplica con un gol segnato direttamente dalla linea di fondo con Di Carlo che deve recitare il “mea culpa”. Sul 3 a 1 il Campofranco non riesce a gestire il doppio vantaggio e Cortese riapre la gara con un colpo di testa su cross di Di Mercurio. Stavolta è il Campofranco che non si riprende e Favero dal limite mette all’angolino con proteste dei padroni di casa per un fuori gioco di posizione che né l’arbitro né l’assistente ravvisano. Sul 3 a 3 mister Mattina toglie un centrocampista e mette un difensore mentre mister Brucculeri fa il contrario. Episodio dubbio in area del Mazara con Corso che finisce a terra dopo un contatto con i difensori canarini. Amarezza in casa Campofranco per altri due punti buttati al vento, anche se stavolta con una buona squadra, e qualche malumore nel post gara: martedì confronto tra dirigenti, allenatore e squadra. In casa Mazara il punto è accettato con serenità visto il doppio svantaggio, un Mazara  destinato ad occupare le zone alte della classifica. Con mire opposte il Campofranco che deve salvarsi, ma se non si toglierà il vestito di Babbo Natale e acquisirà un po’ di carattere in più si complicherà il proprio cammino.

CAMPOFRANCO 3
MAZARA               3
Campofranco: Matassa, Scalisi, Immesi, Priolo, Falcone, Di Marco, Corso (76’ Marciante), Lo-dato, Moreno (29’ Castaldo), Polito Azzara. All. Mattina
Mazara: Di Carlo, Grippi (57’ Sammartano), Di Mercurio, Palazzo, Licata, Ciancimino, Giaca-lone (87’ Anzaldi), Msbah, Cortese, Rosella (81’ Sekan), Favero. All. Brucculeri
Arbitro: Nanfa (PA)
Reti: 27’ Ciancimino; 36′ Di Marco; 55’ Polito; 61’ Castaldo; 68’ Cortese; 75’ Favero

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*