AGRIGENTO- “Giornata dei Giusti”, i giovani protagonisti attivi

“Promuovere la crescita culturale e civile degli adolescenti e dei giovani, lo sviluppo di capacità critiche e creative, l’invenzione di percorsi pluridisciplinari con l’utilizzo di strumenti comunicativi diversificati a seconda dell’ordine di scuola.”

Sono questi gli obiettivi stabiliti dall’ Accademia di Studi Mediterranei di Agrigento che anche quest’ anno ha promosso una manifestazione di grande interesse sociale e culturale  in occasione della “Giornata dei Giusti dell’ umanità” bandendo  un concorso rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Durante la cerimonia, che si è svolta presso sala Zeus del Museo Archeologico “Pietro Griffo”,  sono stati consegnati diversi premi e riconoscimenti a coloro che, aderendo al Bando di Concorso “Adotta un Giusto”, hanno presentato degli elaborati particolarmente significativi.

Il Prof. Vincenzo Fazio, presidente del Comitato scientifico dell’Accademia, ha manifestato orgoglio e gioia  per il successo e la grande partecipazione  registrata  quest’ anno: “I giovani hanno così la possibilità di essere giustamente premiati per il loro interesse, per il loro affetto, per la loro attenzione ai Giusti di tutto il mondo, in particolare anche a quelli di Agrigento. L’ Accademia semina così qualcosa che resta nel tempo. “

Tra le diverse scuole partecipanti, anche l’ Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Agrigento diretto dal prof. Luigi Costanza che ha manifestato grande soddisfazione  per i risultati raggiunti dalla sua scuola sottolineando l’ importanza di partecipare a questa giornata memorabile che ha reso gli alunni cittadini responsabili e protagonisti di evento  culturale  formativo a favore della legalità.

“Gli alunni, in occasione della “Giornata dei Giusti” hanno aderito  con grande entusiasmo alla nobile iniziativa promossa  dall’a Accademia Studi Mediterranei di Agrigento. Molti riconoscimenti sono stati riservati ai nostri alunni che con accurata maestria hanno realizzato testi letterari, videoclip e poesie.

In particolare è stato attenzionato un videoclip che rievoca, attraverso un collage le immagini di tutti i martiri che hanno sacrificato la loro vita per difendere i valori della patria, testimonianze del Giardino dei Giusti nel mondo dove si ricordano uomini che hanno difeso i diritti umani rifiutano di piegarsi ai totalitarismi e alle discriminazioni.”  Ha osservato la referente del progetto, Prof.ssa Antonella Zambuto.

La giornata dei Giusti dell’umanità è stata istituita il 7 dicembre 2017 che, partendo  della Giornata europea dei Giusti istituita nel 2012, porta avanti il  concetto di Giusto che trae origine dalla definizione di Yad Vashem:  Giusto fra le Nazioni, ossia “Un non ebreo che, senza ottenerne un vantaggio proprio, ha rischiato la vita per salvare quella di un ebreo, anche solo uno, dall’orrore dell’Olocausto”. Questo concetto è poi stato esteso fino a comprendere tutti gli uomini e le donne che, nei momenti più tragici del passato e del presente, hanno operato per difendere la vita e la dignità umana”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*