AGRIGENTO-Mostra “Bagliori dell’ anima” di Carmelo Capraro, quando poesia e fotografia confluiscono.

Successo di pubblico e di consensi per la mostra fotografica “Bagliori dell’ anima” dell’artista Carmelo Capraro ospitata dalla galleria “Q.” Art & Craft Boutique della dott.ssa  Alfonsina Quintini.

Carmelo Capraro professore presso l’ Accademia di Belle Arti “Michelangelo” di Agrigento, professionista della fotografia, intellettuale, operatore e divulgatore culturale narra attraverso la luce “visioni estetiche ed etiche” ispirate dall’ incantevole Valle dei Templi.

Si tratta di un  percorso fotografico intenso ed emozionante in cui l’ artista racconta, attraverso i suoi scatti, meravigliosi scorci della “più bella città dei mortali” riportando alla memoria sensazioni che solo una città fortemente intrisa di arte e cultura può regalare.

“La memoria è consapevolezza di ciò che è stato perché venga proiettato nel futuro, quindi la memoria della Valle, la memoria dei luoghi che ci porta al ricordo, al riandare col cuore, al rimpianto (il lacrimare dei sentimenti davanti al ricordo), ci porta alla malinconia, cioè a quella sensazione di essere sperduti senza una dimensione come quella che stiamo vedendo stasera attraverso la fotografia e alla malinconia e nostalgia per chi vive lontano da questa terra.” Ha osservato il prof. Nuccio  Mula, docente di Fenomenologia dell’immagine all’Accademia e critico internazionale d’arte e ancora “Il visibile sublima nell’ invisibile e nell’ indivisibile, dalla profondità del cogitare  alla icasticità del cogliere, dall’ armonia del canto alla limpidezza del raffigurare, dall’ additare per tracce all’ addentrarsi per palpiti, dall’ occhio al cuore. Vedrete scenari, leggerete sentimenti, vedrete sentimenti, leggerete scenari.”

L’ artista Carmelo Capraro ci rivela il legame inscindibile tra poesia e fotografia attraverso i suoi scatti:

“Le fotografie sono poesie che attraverso i sentimenti mi dettano le parole. Sento fortemente  il bisogno di unire immagini e parole o citazioni:  poesia e fotografia costituiscono un binomio inscindibile.”

Proprio per  questo motivo tanti lo hanno soprannominato  “poeta della fotografia” o “fotografo dell’ anima”, da qui anche il titolo della Mostra “Bagliori dell’ anima”.

“La mia è una ricerca dell’ anima, del bello e di tutto ciò che mi circonda,-racconta Carmelo Capraro- trovo anche me stesso e cerco l’ anima delle cose, perché anche le pietre hanno un’ anima, quella di chi ha vissuto, di chi ha sofferto, di chi ha gioito e questo mi fa sentire in armonia col creato. La macchina fotografica diventa solo uno strumento, un’ estensione di ciò che ho studiato e di ciò che sento. Riuscire  a cogliere  l’ emozione e riuscire a trasmettere agli altri schegge di infinito: è questo il mio obiettivo.”

Non è mancata la poesia, essenza della mostra, declamata dallo stesso artista e dalla poetessa Daniela Ilardi.

La serata ha visto anche la presenza di tanti studenti dell’ Accademia di belle Arti “Michelangelo” e del direttore prof. Alfredo Prado, presenti anche diversi artisti e poeti.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*