FAVARA-Premio Arte e Cultura siciliana “Ignazio Buttitta” XX edizione: sono i più giovani i grandi protagonisti!

Conclusasi la XX edizione del prestigioso Premio “Ignazio Buttitta” con la premiazione presso la meravigliosa cornice del castello Chiramonte di Favara. La manifestazione promossa dal Centro Culturale “Renato Guttuso” presieduto da Lina Urso Gucciardino, come ogni anno, ha dato particolare rilievo a coloro i quali si sono distinti nell’ ambito artistico, culturale  e sociale attraverso attraverso particolare impegno e dedizione. La giuria presieduta dal dott. Antonio Patti ha manifestato soddisfazione nel ricevere elaborati provenienti da tutta Italia e anche dall’ estero.

 

Riconoscimenti Speciali sono andati anche ai ragazzi di diverse scuole, tra cui l’ Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Agrigento che ha visto Fulvio Firetto vincitore del primo premio per la sezione Poesia Giovani con la poesia dal titolo “Terra di Girgenti”, in cui sottolinea l’ esigenza  di creare opportunità di lavoro al fine di evitare il fenomeno della fuga dei cervelli e Luca Cuscio  per la Sezione Cunti, con il testo dal titolo “U munnu persu”  che nella sua narrazione  evidenzia un mondo scomparso che ha portato via con sé la grande bellezza del fare, la spensieratezza, la pace e i giochi all’ aperto facendo posto ad un mondo di buia solitudine che spegne la fantasia.

Premiato anche Andrea Valenti della Scuola primaria che con il supporto della docente Liliana Palumbo Piccionello, ha composto un elaborato in cui esprime, l’ importanza ed  il grande ruolo della famiglia e della scuola che, nel caso specifico lo hanno aiutato a superare le difficoltà. Grande soddisfazione espressa dal   dirigente scolastico prof . Luigi Costanza e della  prof.ssa Antonella Zambuto, che portano avanti un percorso educativo con grande scrupolosità ed abnegazione,  per una scuola che proietta i giovani  ad essere testimoni credibili per le nuove generazioni.

Questi giovanissimi si sono distinti  per la maturità e la profondità dei loro elaborati e per il messaggio eloquente del bisogno della società di un ritorno a  sani valori e principi. In un modo in cui  purtroppo il progresso tecnologico non è sinonimo di progresso umano, anzi si assiste ad una società sempre più liquida a cui segue la perdita dei valori umani fondamentali, le parole usate ed i temi trattati da questi giovanissimi fa ben sperare nel futuro e in un cambio di rotta, e magari “U munnu persu”  diverrà “Il mondo ritrovato”.

“Riconoscimenti Speciali 2018”:

 

Giuseppe “Cioppino” Crapanzano operatore socio-culturale di Favara

Raimondo Moncada giornalista e scrittore

Salvatore Rizzuti scultore

Francesco Novara fotografo

Salvatore Nocera medico-poeta-attore

Daniel Russello artista-designer di caschi di piloti di moto e auto da corsa

Stefano Castronovo, campione italiano di moto d’acqua

Mariangela Longo direttrice Istituto superiore di studi musicali “A. Toscanini” di Ribera

Giuseppe Taibi presidente regionale FAI Sicilia

I Diapason Gruppo musicale etno-folk

l’U.O. Hospice dell’ospedale di Agrigento per “Il Mantello

 

Sezione Poesia: 1) – Francesca Citrano con “U specchiu da vita”; 2) – Francesco Ferrante con “Lu funerali”; 3) – Benedetta Cauro con “A Rosario Livatino”. Segnalate le poesie “T’aspettu sempri o luna” di Maria Assunta Maglio e “Lu to silenziu” di Salvatore Amico.

Sezione Cuntu: 1) – “U saluni di don Totò” di Antonio Barracato; 2) – “Auliva e u computer” di Giuseppe Bufardeci; 3) – “U pacchiceddru di café” di Giuseppe Palumbo Piccionello.

Sezione libri, Saggistica: 1) – “Serafino Amabile Guastella, la vita e le opere “ di Federico Guastella; 2) – “Ars sana in mente insana” di Gino Pantaleone e Pino Clemente; 3) – “Il matrimonio in Sicilia tra ottocento e novecento” di Teresa Riccobono. Menzione speciale a Rosario Parisi per il libro “La questione sociale nei romanzi storici di Andrea Camilleri.

Sezione libri, Narrativa: 1)- “La cantatrice muta e gli altri racconti” di Nicolò D’Alessandro; 2)- “I ragazzi della Guardiola” di Giuseppe Mallia; 3)- “Fimmini” di Antonella Vinciguerra.

Sezione libri, Poesia: 1)- “Ducizzi e duluri” di Mario G.B. Tamburello; 2)-“Petrafennula. Dura e duci è a puisia” di Emanuele Insinna.

Tesi i laurea: 1)- “I canti femminili di tradizione orale nella Provincia di Messina” di Marco Freni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*