LICATA-Trionfo dei Diapason alla 19° ed. del Premio “Memorial Rosa Balistreri “

Un altro grande successo per Gruppo etno-folk “Diapason” di Realmonte che si  aggiudica il primo posto della  19° edizione del Premio “Memorial Rosa Balistreri “.  A convincere  la giuria del memorial intitolato alla voce più struggente e vera della Sicilia, il brano “Chi sunnu sti luci” dalla carica emotiva disarmante e  caratterizzato da una musicalità suggestiva che arriva direttamente al cuore!

Il brano, composto ed arrangiato dal talentuoso Giuseppe Marino  con il testo di Giuseppe Mallia, affronta il tema dell’immigrazione nel Mediterraneo ed in particolare si riferisce ad un episodio del 12 settembre 2002 a cui lo stesso assistette in prima persona: “I miei occhi si incrociarono con quelli di una donna e in quel momento mi passarono in mente tantissimi flashback. Mi ha raccontato tutto quello che era stato il suo viaggio per arrivare nelle nostre coste.” Un ricordo particolarmente toccante quello che racconta lo scrittore Mallia e che riporta nella poesia in lingua siciliana che successivamente incontrerà l’ arte musicale del maestro Marino dando vita ad un brano musicale straordinario come è  straordinaria la cantante del gruppo  Lea Vella, con la sua voce melodiosa ed intensa e, anche grazie ai valenti musicisti, ha potuto interpretare al meglio questo brano che si configura come un inno contro la discriminazione razziale in genere.

Stupenda la performance dei Diapason presso “l’atrio Badia” di Licata che ha visto confluire diverse forme d’ arte tra cui il  ballo con la  piccola Gaia Mallia che ha saputo interpretare attraverso  la  danza moderna le  emozioni di un brano così toccante ricevendo consenso da parte del pubblico e della giuria. La manifestazione è ideata e coordinata dal Lions Club di Licata Presidente Dr. Salvatore La Lumia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*