MUSSOMELI – Si discute sul disagio giovanile

Sala affollatissima quella della parrocchia Cristo Re guidata da don Salvatore Tuzzeo, per l’incontro con vari specialisti finalizzati a discutere il fenomeno del disagio giovanile e per attivare meccanismi di prevenzione così da proteggere gli stessi ragazzi dal cattivo utilizzo dei media.  Padre Tuzzeo si è rivolto ai suoi parrocchiani con un appello “Cari genitori, sia ben chiaro il concetto che bisogna attivarsi per evitare i sempre più gravi problemi di salute, causati dal pessimo uso dei media che sono strumenti di grande valore e di grande aiuto, purché usati con intelligenza, mentre se usati male, possono causare danni alla salute mentale, perché il cervello dei ragazzi è molto plastico, cioè fortemente influenzabile”.

All’incontro ha preso parte il dott. Antonino Cumella, specialista in Pediatria e in Psicologia medica. Gli incontri sono a cadenza mensile e hanno preso avvio lo scorso fine novembre.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*