PLATANI-Imperdibili concerti delle agrigentine Rita Capodicasa e Mariarita Pellitteri

Si prospettano due importanti appuntamenti musicali per gli amanti della buona musica: le pianiste agrigentine Rita Capodicasa e Mariarita Pellitteri si esibiranno infatti domenica  27 ottobre al Teatro Sollima di Marsala per l’Associazione concertistica L.W. Beethoven e domenica 3 Novembre al Museo Archeologico di Agrigento. 

Le due artiste  sono ormai un duo pianistico consolidato e  di altissimo livello in quanto si dedicano da anni all’ approfondimento del repertorio cameristico a 4 mani, spaziando dalla letteratura romantica fino al genere contemporaneo.

In particolare il duo inaugura sempre i concerti con almeno un brano di compositrici donne come Clara Schumann e Fanny Mendelssohn ma anche Marie Jaell e Germane Tailleferre.

Una accurata ricerca la loro sia dal punto di vista  teorico-musicologico che esecutivo- musicale,  con lo scopo di  portare all’ attenzione un repertorio poco attenzionato  e porre  l’ accento alla relazione tra letteratura e musica .

Rita Capodicasa e Mariarita Pellitteri si sono distinte come ospiti di prestigiose stagioni musicali promosse da Enti come “Gli Amici della Musica G. Mulé di Termini Imerese dove hanno proposto un complesso programma per 2 pianoforti.

Il concerto si aprirà con un omaggio a Fanny Mendelssohn, sorella del più famoso Felix della quale poco viene suonato nelle sale da concerto ma dotata di raffinata sensibilità compositiva . Seguiranno le danze ungheresi di Brahms, danze slave di Dvorak, il Peer Gynt di Grieg e per finire la strepitosa Rapsodia Ungherese n.2  di Liszt con cui si concluderà il concerto.

Entrambe le pianiste si sono sempre dedicate all’attività concertistica esibendosi sia da soliste che in diverse formazioni di musica da camera oltre che in duo insieme  riscuotendo puntualmente unanimi consensi di pubblico e di critica. Si dedicano inoltre allo studio e rivalutazione del compositore agrigentino Michele Lizzi di cui hanno eseguito brani particolarmente impegnativi al fine di continuare quella tradizionale della Musica colta ad Agrigento che in Lizzi raggiunge una mirabile fusione tra l’elemento prettamente musicale e il legame con la Terra d’Akragas tra miti e leggende.

Si sono esibite sia nel repertorio a 4 mani che per 2 pianoforti riscuotendo sempre unanimi consensi.

Mariarita Pellitteri è docente di pianoforte principale presso il Conservatorio Scontrino di Trapani, si è esibita in importanti eventi musicali in Italia e all’estero in diverse formazioni cameristiche riscuotendo unanimi consensi.

Rita Capodicasa è titolare di cattedra di Italiano e Latino presso il Liceo Scientifico e delle Scienze Umane “R. Politi “di Agrigento,si dedica anche allo studio musicologico di compositori locali oltre che alle Compositrici.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*